Cosa sono le stampe vintage?

Stampe vintage è il nome che oggi comunemente diamo alle fotografie istantanee incorniciate da un bordo bianco su cui è possibile anche eventualmente scrivere. Il nome prende spunto dalle vecchie polaroid create dall’omonima azienda americana che nel corso del ‘900 ha prodotto diverse macchine fotografiche istantanee molto in voga negli anni ’90 e che l’azienda ha poi smesso di produrre intorno al 2008.
Nel corso degli anni anche altri marchi importanti hanno prodotto le loro fotocamere istantanee, ricordiamo ad esempio la Kodak e la Fujifilm.
La Kodak, come purtroppo sappiamo, ormai non esiste più, mentre la Fujifilm ha avuto molto successo con la sua fotocamera Instax.

 

La fotocamera Instax di Fujifilm

La fotocamera Instax è stata introdotta nel 1998 e per diversi anni è stata molto popolare tra gli adoloscenti di tutto il mondo. Dagli anni 2000, con l’arrivo dei nuovi smartphone e delle fotocamere digitali, come si può immaginare le vendite dell’Instax sono diminute molto rapidamente. Tuttavia Fujifilm non si è arresa ed è riuscita comunque a lanciare sul mercato altre fotocamere istantanee. Quella che probabilmente ha avuto più successo è la Instax Mini 8 che abbiamo quindi deciso di utilizzare per la realizzazione di questa immagine e del nostro confronto fotografico (presente poco più in basso).

stampe vintage

Nel frattempo le stampe vintage si sono diffuse anche tra la stampa digitale on line: è possibile infatti trovarle sul sito di Photocity con il nome di foto vintage.

 

I vantaggi delle stampe vintage attuali

Le foto vintage aggiungono un tocco retrò alle tue stampe digitali, permettendoti di avere delle foto ancora più belle di quelle scattate con una fotocamera istantanea. Perché? Lo vediamo subito:

1) la qualità dell’immagine: per quanto la fotocamera istantanea abbia fatto progressi tecnologici importanti, la qualità fotografica dei recenti smartphone o delle fotocamere digitali è di gran lunga superiore. Non dimenticare poi che le foto vintage vengono stampate su carta Fine Art, la migliore in assoluto;
2) la possibilità di personalizzazione: a partire dagli effetti che è possibile applicare alle foto da smartphone o dal sito/programma Silver prima dell’invio fino ad arrivare ai molteplici accessori abbinabili alle tue foto vintage, la personalizzazione è davvero infinita;
3) diversi formati a scelta: le fotocamere istantanee ti permettono di stampare un solo formato; con le foto vintage è possibile scegliere tra ben tre formati a scelta;
4) il prezzo: 5 foto vintage hanno un costo di 0,19 € a foto; la pellicola acquistata per la nostra fotocamera istantanea, che permette di sviluppare 10 foto, ha un costo di 13,96 € quindi 1,39€ a foto.

 

Stampe vintage: il confronto

Le seguenti immagini ci mostrano la stessa scena catturata dalla Instax Mini 8 e da uno smartphone Android di ultima generazione. Le foto scattate dal cellulare sono state quindi stampate nel formato foto vintage 5×6,4cm.

(Scorri il cursore a destra e a sinistra per confrontare le due foto.)





 

E tu, hai già provato a stampare le tue foto in formato vintage? Cosa ne pensi?